Ado Hasanović


- Film Director - Film Festival Programmer -

Welcome

Biografia

Ado Hasanović è un regista bosniaco con base a Roma. Nato nel 1986 a Srebrenica, Bosnia ed Erzegovina (ex Jugoslavia). Dal 2008 al 2011, ha ricoperto la carica di Direttore Artistico del Festival del Cortometraggio di Srebrenica, “Srebrena Traka”.

Ex studente del Berlinale Talents Sarajevo nel 2008, Ado ha completato l’Accademia Nansen norvegese con un focus sul dialogo interetnico nel 2010. Si è laureato all’Accademia del Film di Sarajevo come regista nel 2013 e ha proseguito la sua formazione al Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma, specializzandosi come regista.

Dal 2015 è Direttore Artistico del Festival del Cortometraggio Mediterraneo “Passaggi d’Autore” a Sant’Antioco, Sardegna.

Ado ha vinto numerosi premi internazionali per i suoi cortometraggi, tra cui “L’Angelo di Srebrenica”, “Vichingo Blu a Sarajevo”, “Mamma”, “Breath of Life Srebrenica”, “Pink Elephant”, “Nomofobia” e “Let There Be Colour”. Nel 2017, ha completato un Master in Drammaturgia presso l’Accademia di Arti Sceniche di Sarajevo. A partire dal 2023, ha assunto il ruolo di selezionatore di cortometraggi per il Balkan Film Festival a Roma. È anche il creatore di “Cortovisioni – Come Realizzare un Cortometraggio”, un formato di workshop in cui insegna come creare un cortometraggio dall’idea iniziale alla post-produzione. Ado ha recentemente terminato il suo primo documentario, “I Diari di Mio Padre”, prodotto da Palomar (Italia) e Mediawan (Francia).

I MIEI FILM

LA MIA VISIONE LA MIA VOCE lA MIA LINGUA

BREATH OF LIFE SREBRENICA (2015)

Produced by Admon Film

short doc, 3 min, Bosnia and Herzegovina

Sead Delic (1971), originario di Srebrenica, attualmente lavora come camionista negli USA. Dopo 19 anni, è tornato in Bosnia ed Erzegovina e ha visitato il Centro Memoriale di Potocari. Lì, ha visitato le tombe dei membri della famiglia uccisi nel Genocidio di Srebrenica del 1995.

MAMA (2013)

Produced by Sarajevo Film Academy

short fiction, 14 min, Bosnia and Herzegovina

Una donna bosniaca, rilasciata dal carcere dopo 13 anni per l’omicidio del marito, torna a casa e trova suo figlio e la sua fidanzata incinta che pianificano di emigrare illegalmente in Australia. Le tensioni si intensificano, portando a violenza e a un piano di viaggio infranto. La madre, disperata di fermarli, si precipita all’aeroporto, ma il susseguirsi degli eventi cambia la mente della ragazza. Alla fine, tre taxi separati li portano via. Resta la domanda: verso dove?

THE BLUE VIKING IN SARAJEVO (2012)

Produced by Sarajevo Film Academy

short doc, 17′, Bosnia and Herzegovina

“Il Vichingo Blu a Sarajevo” è un film che ritrae un latino americano il cui background include tre nazionalità – argentina, cilena e uruguaiana. Emilio ha iniziato a esibirsi in danza di strada in Cile all’età di 19 anni. Aveva visitato 65 stati, e poi si è ritrovato per le strade di Sarajevo. La capitale della Bosnia ed Erzegovina è diventata la sua casa, e i nuovi amici sono diventati la sua famiglia.

SHARED MEMORIES (2014)

Produced by Admon Film

short doc, 25′, Bosnia and Herzegovina, Italy

Il film si concentra sui giovani studenti che hanno frequentato la scuola elementare “Bambini di Sarajevo” a Crespellano (Bologna-Italia) durante il periodo 1994-97, quando la Bosnia ed Erzegovina era immersa nella guerra. Le nuove generazioni che ora frequentano questa scuola non sanno perché la loro scuola si chiami “Bambini di Sarajevo”. A 20 anni dalla fine della guerra, sette giovani studenti, con il sostegno del loro Comune, intraprendono un viaggio di due settimane in BiH per imparare di più sul significato del nome della loro scuola.

LET THERE BE COLOUR (2020)

Produced by Admon Film & Rosa Film

short documentary, 15′, Bosnia and Herzegovina, Italy

L’8 settembre 2019 Sarajevo ospita la sua prima Marcia del Pride. Le persone sono pronte a marciare per amore o per odio?

NOMOFOBIA (2018)

Produced by Admon Film

short fiction, 14′, Bosnia and Herzegovina

Un pomeriggio come tanti altri nelle province della Toscana, nel centro Italia, prende una svolta inaspettata quando una madre decide di confiscare il telefono della figlia adolescente.

PINK ELEPHANT (2017)

Produced by Centro Sperimentale di Cinematografia

short fiction, 17′, Italy

Il film racconta di una famiglia borghese bosniaca che accoglie a casa la figlia di ritorno dagli studi all’estero e il suo nuovo fidanzato italiano. Dopo l’entusiasmo iniziale, le cose iniziano a cambiare quando il padre nota un tatuaggio sulla schiena della figlia.

SEARCHING FOR JUSTICE (2023)

Produced by Admon Film, Hubris Pictures 

short doc, 24′, Bosnia and Herzegovina, Italy, The Netherlands, Germany

Gli studenti di giurisprudenza delle università di Leida e Sarajevo cercano di comprendere il ruolo della giustizia prima e dopo aver intervistato alcuni sopravvissuti del genocidio di Srebrenica. È stata fatta giustizia allora? E la comunità internazionale ha fatto abbastanza nel processo di sensibilizzazione intorno a questa tragedia?

ANĐEO SREBRENICE (2010)

Produced by Via Media Sarajevo

short fiction, 6′, Bosnia and Herzegovina

Il film descrive una giornata perfetta nella piccola città bosniaca di Srebrenica, evidenziando le cicatrici lasciate dalla guerra recente. Un angelo, sotto le sembianze di una ballerina, visita le parti cruciali della città a partire dalle acque curative dello Spa Guber, simbolo di vita. Guidata dalla curiosità, l’angelo giunge al Centro Memoriale e, passeggiando tra le tombe, è sopraffatta da una tristezza infinita, lasciando libere le proprie emozioni. 

DREAMING EUROPE (2020)

Produced by the European Parliament Office in Milan, Italy, in association with Oratori di Gratosoglio Milano / Babelia & C. – progetti culturali / ADMON FILM   (Bosnia and Herzegovina)

short documentary, 18′, Bosnia and Herzegovina, Italy

Il cortometraggio mette in luce le riflessioni, le paure e i sogni dei giovani autori e delle giovani autrici che dalle loro mura domestiche hanno osservato il mondo esterno e l’Europa immersi nella pandemia.

Ado Hasanović, originario della Bosnia-Erzegovina (ex Jugoslavia), è un regista che risiede a Roma.

Ado Hasanović

https://adohasanovic.com/